A chi potrebbe interessare?

Nel post precedente abbiamo parlato della funzione d’uso, ricordate? In pratica, a cosa serve il nostro prodotto. Il passo successivo è immaginare chi potrebbe essere interessato a comprarlo. Il ragionamento sembra banale eppure è sorprendente vedere come, nella maggioranza dei casi, sia davvero difficile rispondere a questa domanda.

Questo accade perchè ci concentriamo sull’idea, sul prodotto, su cosa sappiamo fare, su noi stessi… come se in realtà non fosse necessario immaginare a chi rivolgersi. Abbastanza di frequente mi è stato proposto un ragionamento come questo: … intanto mettiamo il prodotto sul mercato, poi si vedrà chi sarà il nostro cliente.

Adesso, è vero che il prodotto va testato sul mercato e che nessuno ha la sfera di cristallo, però avere un’idea delle possibili tipologie di clientela a cui rivolgersi aiuta a focalizzare gli sforzi di marketing, ad immaginare quel vantaggio competitivo progettando il prodotto con gli occhi del cliente… In fondo, se oggi neanche la Procter & Gamble e le altre multinazionali fanno più uso del mass marketing vorrà pur dire qualcosa, no?

Ma veniamo all’esempio.

Continua a leggere A chi potrebbe interessare?